Funzionamento

 
Nevada cantine professionali per la conservazione del vino

Grazie al  sistema a ventilazione forzata nelle cantine per vino Nevada l’aria calda all’interno del cabinet viene aspirata dalle ventole del cabinet, all’interno di un condotto dove si trova l’evaporatore; altre ventole del cabinet raffreddano l’aria  sospingendola all’interno del cabinet secondo la temperatura precedentemente impostata e controllata per mezzo di sensori di rilevamento della temperatura.
Nelle  cantinette per vini a doppia temperatura, un’altra serie di ventole poste sul ripiano centrale di separazione aspira e sospingono ulteriormente  in basso l’aria fredda, secondo la temperatura precedentemente impostata, e controllata per mezzo di altri sensori. Inoltre nel sistema  a ventilazione  forzata Nevada, l’aria che circola all’interno del cabinet viene a contatto con le pareti perimetrali calde dello stesso. Questo contatto impedisce la formazione di condensa all’interno del cabinet, mantenendo il controllo dell’umidità. La temperatura impostata dal pannello di controllo è gestita dal computer collegato ai sensori di temperatura e antifrost.

 

 
Pistone del compressore
Ha la funzione di comprimere e spingere forzatamente per far circolare liquido refrigerante in tutto il circuito di raffreddamento.
 

 

 

Tipologia del compressore
A differenza dei normali compressori utilizzati nei comuni frigoriferi, questo contiene:
- Smorzatori di vibrazione.

- Guarnizioni elastiche.
- Viene montata su supporti in   gomma antivibranti.
- Gas Refrigerante R600a
   eco-compatibile.

Per le nostre cantinette refrigerate  utilizziamo solo  compressori delle migliori marche: 
ZANUSSI – LG - PANASAONIC.

Scarica PDF misurazione computerizzata della temperatura cantina
Scarica PDF Grafico computerizzato della temperatura della cantina (es1)
Scarica PDF Grafico computerizzato della temperatura della cantina
(es2)